top tartufo in tavola
Torna alla Home Page Mettiti in contatto con noi
  • La Clericus da Francesco
    La Clericus da Francesco
    Mercoledý 29 maggio i capitani delle due squadre finaliste in udienza dal Papa Con loro una delegazione di sacerdoti e seminaristi capitanata da don Alessio Albertini Dopo il saluto la benedizione del pallone della finale e della Coppa con il Saturno Presenti rettori e capitani delle 16 squadre del campionato pontificio promosso dal Csi Sabato 1 giugno la finale in radiocronaca diretta su Radio Vaticana Italia
  • "il nostro capitano"
    "il nostro capitano"
    La fascia del Csi sul braccio del Papa. Nell'udienza di oggi il pontefice ha firmato le maglie del torneo dal tema 'Giocare per Credere'. Donate le maglie delle due squadre finaliste Sedes Sapientiae e Collegio Urbano. All'incontro una delegazione di sacerdoti e seminaristi capitanata da don Alessio Albertini. Dopo il saluto la benedizione del pallone della finale e della Coppa con il Saturno. Presenti rettori e capitani delle 16 squadre del campionato
  • Sedes Regina Coeli
    Sedes Regina Coeli
    Sedes Sapientiae e Collegio Urbano finaliste del Mondiale di calcio vaticano. I campioni in carica statunitensi superati 1-0 dal seminario mariano in stato di ?grazia? Un gol del tanzaniano Lusato lancia il Sedes alla sua prima finale in 13 anni Troppa caritÓ per i guanelliani. Sciupano due gol contro il Collegio Urbano che non perdona La doppietta di Kayiwa spinge i Leoni d?Africa alla loro sesta finale consecutiva Sabato 1 giugno la finale in radiocronaca diretta su Radio Vaticana Italia
  • All'Urbano la Champions del Papa
    All'Urbano la Champions del Papa
    Il Mondiale di calcio vaticano va ai seminaristi di Propaganda Fide. Festa biancogialla Le reti tutte nella ripresa. Doppietta su rigore del senegalese Badji. Poi capitan Ndlovu cala il tris. I Leoni d?Africa sono i primi a conquistare 4 volte la Coppa con il Saturno, benedetta da Francesco. Il bronzo Clericus Ŕ del San Guanella e Amici, che supera 2-1 i North American Martyrs. La scoperta di Linus. L'addio di Olson.

Messa in gioco


pubblicato il 4/4/2019

La Messa Ŕ in gioco. ╚ subito calda la Quaresima dei 360 atleti iscritti alla Clericus Cup 2019.

La Messa è in gioco. È subito calda la Quaresima dei 360 atleti iscritti alla Clericus Cup 2019. La prima giornata del torneo ha subito evidenziato uno spirito tanto evangelico, quanto agonistico tra i protagonisti del mondiale pontificio: seminaristi e sacerdoti, quest’anno suddivisi, in base al loro status nella carriera ecclesiastica. Nel girone A e C giocano i seminaristi, capaci di realizzare complessivamente 20 reti; ben quattro nell’avvincente 2-2 tra Martyrs e Urbano, partita ricca di azioni gol e di legni, nel primo tempo traversa su punizione del camerunense biancogiallo Avidi, e nella ripresa sulla stessa porta allo scadere stesso legno per Paul Floersch, espulso qualche minuto tardi. Nel girone A importantissima vittoria del Mater Ecclesiae, che oltre a ringraziare la madre celeste, deve abbracciare il suo camerunense Lienyuy, nel finale abile a riportare i tre punti nel seminario dei Legionari di Cristo, dopo che i missionari della Consolata avevano acciuffato il pareggio in dieci contro undici. Ora sarà già decisivo lo scontro diretto contro i campioni in carica del North American Martyrs, in una partita che si preannuncia avvincente, sabato 6 aprile. Il Redemptoris Mater, sconfitto dal Sedes nel match inaugurale, cerca un immediato riscatto contro il Romano Vaticano. Serve assolutamente una vittoria ai gialloblu per non dover arrivare a Pasqua, con il cammino neocatecumenale interrotto… almeno quello calcistico.  Anche la mista del Collegio Franco Belga, dovrà prontamente reagire se vuole che la lingua francofona, riecheggi ancora sotto al Cupolone. Nel girone sacerdotale, sono state sedici le reti segnate all’esordio, senza pareggi, con Pio Latino ed Altomonte uniche a secco nel match inaugurale. Molto bene la Gregoriana, che, sotto gli occhi attenti del vicerettore amministrativo dell’Università, padre Lino Dan, ha messo in luce uno straordinario Pitreti. Non ha portato il pallone a casa, per la tripletta realizzata, ma di sicuro il rumeno sarà in corsa per il titolo dei bomber fino al termine del torneo. Al Casaletto i sacerdoti messicani, dopo la sconfitta col San Guanella, meditano il pronto riscatto contro gli spagnoli. Un anno fa l’euforia azteca dopo la prima vittoria nella prima gara si rivelò effimera. Quest’anno Martinez, Vasquez e i suoi vorrebbero vivere il viceversa. La qualificazione per la tricolor è ancora a portata di mano, ma servono i tre punti contro gli iberici. Anche l’Alleanza LusoBrasiliana, non può più perdere, e la probabile assenza, per infortunio, del sorridentissimo nigeriano Bonaventure Onwukwe potrebbe spianare la strada ai messicani.                 

Segui la Clericus Cup su "Non Solo Sport", in onda la domenica alle 9.30 e il lunedì alle 11.35 e 18.35 su Radio Vaticana Italia

Photo Gallery

Guarda i paesi che partecipano alla Clericus Cup

La Clericus Cup è ogni lunedì di marzo su Tv 2000 alle ore 19 all’interno di Sport2000

cheap bags