top tartufo in tavola
Torna alla Home Page Mettiti in contatto con noi
  • All'Urbano la Champions del Papa
    All'Urbano la Champions del Papa
    Il Mondiale di calcio vaticano va ai seminaristi di Propaganda Fide. Festa biancogialla Le reti tutte nella ripresa. Doppietta su rigore del senegalese Badji. Poi capitan Ndlovu cala il tris. I Leoni d?Africa sono i primi a conquistare 4 volte la Coppa con il Saturno, benedetta da Francesco. Il bronzo Clericus Ŕ del San Guanella e Amici, che supera 2-1 i North American Martyrs. La scoperta di Linus. L'addio di Olson.
  • "il nostro capitano"
    "il nostro capitano"
    La fascia del Csi sul braccio del Papa. Nell'udienza di oggi il pontefice ha firmato le maglie del torneo dal tema 'Giocare per Credere'. Donate le maglie delle due squadre finaliste Sedes Sapientiae e Collegio Urbano. All'incontro una delegazione di sacerdoti e seminaristi capitanata da don Alessio Albertini. Dopo il saluto la benedizione del pallone della finale e della Coppa con il Saturno. Presenti rettori e capitani delle 16 squadre del campionato
  • La Clericus da Francesco
    La Clericus da Francesco
    Mercoledý 29 maggio i capitani delle due squadre finaliste in udienza dal Papa Con loro una delegazione di sacerdoti e seminaristi capitanata da don Alessio Albertini Dopo il saluto la benedizione del pallone della finale e della Coppa con il Saturno Presenti rettori e capitani delle 16 squadre del campionato pontificio promosso dal Csi Sabato 1 giugno la finale in radiocronaca diretta su Radio Vaticana Italia
  • Sedes Regina Coeli
    Sedes Regina Coeli
    Sedes Sapientiae e Collegio Urbano finaliste del Mondiale di calcio vaticano. I campioni in carica statunitensi superati 1-0 dal seminario mariano in stato di ?grazia? Un gol del tanzaniano Lusato lancia il Sedes alla sua prima finale in 13 anni Troppa caritÓ per i guanelliani. Sciupano due gol contro il Collegio Urbano che non perdona La doppietta di Kayiwa spinge i Leoni d?Africa alla loro sesta finale consecutiva Sabato 1 giugno la finale in radiocronaca diretta su Radio Vaticana Italia

Diluvio di gol, poi finale Celeste


pubblicato il 5/12/2019

Vince il Mater Ecclesiae nel recupero del Girone A. E' Di Maio il portiere brasiliano mariano il 'buon pastore' di giornata, l'uomo decisivo nei rigori finali. Prima segna e poi para quelli decisivi per la vittoria 6-5 sul Collegio Urbano, dopo un 3-3 davvero avvincente. Lunedi 13 maggio i sorteggi dei quarti di finale che si disputeranno sabato 18 maggio

 Il giorno dopo l’udienza con il Santo Padre in Vaticano per i 75 anni dalla fondazione del Csi, la Clericus Cup, il Mondiale pontificio promosso dal Csi conosce l’ottava ed ultima qualificata ai quarti di finale in programma il prossimo sabato 18 maggio. È il Pontificio Collegio Urbano a passare il turno, pur sconfitto dal Mater Ecclesiae 6-5 ai rigori, sopraggiunti dopo un 3-3 ricco di emozioni. In vantaggio i Leoni d’Africa vicecampioni in carica con una bella rete dell’ugandese Kayiwa, arriva subito su rigore il pareggio della Madre celeste, trasformato dal centrale haitiano Gerome. L’Urbano torna in vantaggio sul finire del primo tempo dopo una bella azione del playmaker camerunense Avidi. Nella ripresa arriva il 3-1 urbaniano realizzato dal difensore del Benin, Kassifa, che si fa perdonare così il fallo di mano per cui l’arbitro aveva assegnato il penalty agli avversari. Il Mater Ecclesiae non ci sta a perdere. Il mese mariano alla Clericus si deve rispettare. E subito accorcia l’indiano Sesayyan. Sul 3-2 è un continuo alternarsi di occasioni in entrambe le aree di rigore. Quattro minuti di recupero e proprio nell’ultima azione, arriva il pareggio celeste realizzato dal capitano mariano, il salvadoregno Douglas Crespin. Si va quindi subito ai rigori. Sul 2-2 anche dal dischetto ecco arrivare il “buon pastore” di giornata. E’ Eduardo Di Maio, portiere brasiliano del Mater Ecclesiae, che prima si incarica di calciare e segnare l’ultimo tiro dagli undici metri per il Mater e poi, in porta, bloccare a terra in bello stile, il tiro di Avivi. Vince il Mater Ecclesiae, che esce a testa altissima dal Mondiale della Chiesa, e che esce a testa alta dedicando la vittoria al suo ex allenatore Felice Pulici, presente la figlia Michela in tribuna e che nella preghiera comunitaria a fine gara con gli avversari di turno, i seminaristi dell’Urbano che passano il turno (come seconda del girone A) sembrano davvero incarnare al meglio le parole che ieri Papa Francesco aveva rivolto al Csi. “La lotta con gli avversari, nelle competizioni sportive, è sempre definita “incontro”, e mai “scontro”, perché alla fine, sebbene sia meglio vincere, in un certo senso si vince entrambi – aveva detto in un passaggio del suo discorso il pontefice - Ecco il mondo che sogniamo, e che con determinazione vogliamo costruire, sulla base di un agonismo sano, che veda sempre nell’avversario anche un amico e un fratello. È questo il cuore della visione cristiana dell’uomo, che per il Csi è la base anche dell’attività sportiva”.  Si prega tutti insieme a centrocampo, bagnati, rammaricati per l’eliminazione gli uni, per la sconfitta ed il secondo posto ottenuto all’ultimo istante gli altri. Domani pomeriggio alle ore 19 i sorteggi dei quarti di finale su Tv2000 all’interno del programma pomeridiano Sport2000.



Prime classificate: North American Martyrs, San Paolo Apostolo, Sedes Sapientiae e San Guanella ed Amici.


Seconde classificate: Pontificio Collegio Urbano, Altomonte, Redemptoris Mater e Pontificio Collegio Spagnolo.


 

Segui la Clericus Cup su "Non Solo Sport", in onda la domenica alle 9.30 e il lunedì alle 11.35 e 18.35 su Radio Vaticana Italia

Photo Gallery

Guarda i paesi che partecipano alla Clericus Cup

La Clericus Cup è ogni lunedì di marzo su Tv 2000 alle ore 19 all’interno di Sport2000

cheap bags