top tartufo in tavola
Torna alla Home Page Mettiti in contatto con noi
  • La Clericus 'gioca' pregando
    La Clericus 'gioca' pregando
    Domenica delle Palme, verso il traguardo della Pasqua. Arriva la supplica del Sedes Sapientiae. I vicecampioni del Mondiale di calcio della Chiesa pregano di squadra. Ha inizio nella Settimana Santa 2020 il campionato della fede.
  • Coro Clericus: Buona Pasqua!
    Coro Clericus: Buona Pasqua!
    Nella Settimana Santa molte le squadre 'in campo' con suppliche ed invocazioni. Prossimi al traguardo della Pasqua la Missione comune č chiedere aiuto al Signore per sconfiggere il terribile avversario del virus. Padre Adenis: 'Signore, sei il nostro capitano, l?allenatore, il fiato, la forza! Aiutaci in questo momento'
  • Solo Preghiere
    Solo Preghiere
    Non si gioca la prima giornata della Clericus Cup 2020, rinviata a data da destinarsi dopo il decreto ministeriale del 4/3/2020 e le misure in esso contenute in tema di sport e prevenzione del Coronavirus. Recepite dal Csi, che ha sospeso tutte le attivitā ufficiali fino al 15 marzo 2020
  • Clericus Cup Messa. E poi rimessa in gioco
    Clericus Cup Messa. E poi rimessa in gioco
    Il Mondiale di calcio pontificio del Csi quest'anno comincia in Chiesa

Bronzo Red Mat


pubblicato il 5/18/2013
Ufficio Stampa Clericus Cup

Tre gol neocatecumenali stendono il volitivo Urbano. Per Koetlisi c?č comunque la stola come miglior tecnico.

 


 


 


 




Redemptoris Mater - Collegio Urbano 3-1 (Fernandez (RM), Minsi(CU), Lwel(RM), Rebeggiani(RM))



FOTOGALLERY


Il Redemptoris Mater torna sul podio della Clericus Cup conquistando la medaglia di bronzo. I gialloblu vincono la finale per il terzo posto battendo 3-1 il Collegio Urbano. Aldilà del risultato, applausi a due belle squadre, tra le protagoniste assolute della settima edizione del torneo pontificio. Bravi i Red Mat che, dopo il "triplete" e due stagioni in ombra, tornano a medaglia. Merito di una squadra ben messa in campo da mister Marco Spanò e da Fabiano Rebeggiani, calciatore costretto alla panchina da un infortunio e diventato di fatto vice-allenatore. Da ricordare lo schema offensivo che ha mandato in rete tutti gli attaccanti, come Davide Rebeggiani, vice-capocannoniere della Clericus con 5 reti, e il polacco Ian Wojtasik, a quota 3. Si è confermato una sicurezza, in porta, Samuel Piermarini, non a caso premiato con la stola sacerdotale viola (attesa e penitenza nella Liturgia) come miglior portiere. Commenti positivi anche per il Collegio Urbano, arrivato quarto grazie alla sapiente guida di Albert Koetlisi. Il calciatore-allenatore, oggi in campo, una settimana fa è stato ordinato diacono. Al termine della partita ha ricevuto la stola sacerdotale bianca del migliore allenatore. Un quarto posto che migliora quello delle scorse edizioni quando il Collegio Urbano, nonostante fosse più forte in attacco (basti ricordare che assieme a Mballa Mebenga c’era il ghanese Emmanuel Boakye) si era fermato sempre ai quarti di finale. Solo nekl 2009 il collegio de Propaganda Fide, arrivò sempre quarto. Passiamo alla cronaca della partita.

Primi minuti di studio, poi al 7' il camerunense Mballa Mebenga, capitano biancogiallo, di testa schiaccia di poco al lato. Brividi per Piermarini, che vede la palla lambire il palo. Alla metà del primo tempo a passare in vantaggio è il Redemptoris Mater con un fortunoso gol di Juan Pablo Fernandez. L'ecuadoregno tira una punizione a due in area , la barriera ribatte, poi lo stesso Fernandez controribatte con la palla che sbatte sui difensori dell'Urbano come in un flipper e finisce in rete. Se la ridono sulla panchina gialloblu: "Il gol più brutto della storia", scherzano Fabiano Rebeggiani e Spanò, visto come la palla è carambolata in rete. È un giorno speciale per i neocatecumenali che nel pomeriggio saranno tra i movimenti cattolici che incontreranno Papa Francesco. Quello di ieri è stato un giorno speciale anche per Stefano Amoroso, oggi capitano, che ha ricevuto l'admissio a orden: il seminarista potrà così indossare l'abito nero. "Amoroso col colletto sei perfetto" gli cantano gli ultras Red Mat. Al 29' il terzino congolese dell'Urbano Dieudunnè Mukendi sbaglia il retropassaggio al portiere, il polacco Ian Wojtasik gli ruba la palla, la serve di tacco al libero Pietro Di Renzi che però tira al lato. Al 30' spettacolare punizione a girare dal limite del camerunense Minsi Endomo: palla sotto l'incrocio e pareggio del Collegio Urbano. Si va riposo sull'1-1.


Nei primi minuti della ripresa papera del portiere birmano dell'Urbano Moe Naing, che perde il pallone in modo goffo. A salvarlo è un suo compagno che spazza in angolo un attimo prima del tocco a rete di Wojtasik. Al 10' il camerunense Jean Romeo Ntsama si invola in porta ma è bravo Piermarini a restare in piedi fino all’ultimo ed ipnotizzarlo. Al 14' Koetlisi ci prova da lontano, palla al lato. Al 18' Giacomo Ferri, appena entrato al posto di Filippo Petruzzelli, si rende subito pericoloso con un destro dal limite che accarezza il palo. Il preludio del nuovo vantaggio Red Mat che arriva al 23': punizione di Davide Rebeggiani, l'incerto Moe Naing non trattiene, e il birmano John Paul Lwel è lesto a ribattere in rete. Nel finale gloria anche per Rebeggiani che fa tris in contropiede. Finisce qui. Festa Red Mat, ma applausi anche al Collegio Urbano. 


 

 

Segui la Clericus Cup su "Non Solo Sport", in onda la domenica alle 9.30 e il lunedì alle 11.35 e 18.35 su Radio Vaticana Italia

 

Photo Gallery

Guarda i paesi che partecipano alla Clericus Cup

La Clericus Cup è ogni lunedì di marzo su Tv 2000 alle ore 19 all’interno di Sport2000