top tartufo in tavola
Torna alla Home Page Mettiti in contatto con noi
  • Heavenly Martyrs!
    Heavenly Martyrs!
    I North American Martyrs battono in finale il Collegio Urbano ai rigori e vincono la Clericus Cup 2018. Per gli statunitensi Ŕ la terza Coppa con il Saturno della storia del Mondiale della Chiesa. Decisivi i tiri dal dischetto dopo una partita spettacolare finita 0-0. Di capitan Nyce il penalty che ha fatto esplodere la festa a stelle e strisce. SuperNAM!
  • Una finale mai vista
    Una finale mai vista
    Il Mondiale della Chiesa 2018 se lo contenderanno North American Martyrs e Pontificio Collegio Urbano. Sabato 26 maggio sarÓ una finale inedita per il 12░ campionato pontificio promosso dal Csi. Nelle due semifinali di oggi gli statunitensi hanno superato 4-2 il Sedes Sapientiae mentre i campioni in carica del Collegio Urbano hanno liquidato 3-0 la Gregoriana
  • La Clericus da Francesco
    La Clericus da Francesco
    Mercoledý 23 maggio il Mondiale di calcio per sacerdoti e seminaristi in udienza a S. Pietro. I capitani delle due squadre finaliste omaggeranno Francesco con le rispettive maglie, Dopo il saluto la benedizione del pallone della finale e della Coppa con il Saturno. Presenti rettori e capitani delle 16 squadre del campionato pontificio promosso dal Csi. Sabato 26 maggio la finale Urbano-Martyrs in radiocronaca diretta su Radio Vaticana Italia.
  • La firma del Papa sulla Clericus 2018
    La firma del Papa sulla Clericus 2018
    Per la prima volta in 12 anni il Papa ha ricevuto la delegazione della Clericus cup, il mondiale del Vaticano, e benedetto il pallone con cui il 26 maggio verrÓ disputata la finale tra North American Martyrs e Collegio Urbano. Con loro don Alessio Albertini, consulente ecclesiastico del Csi che promuove il torneo. Francesco dopo l'udienza ha autografato alcune maglie e spronato i sacerdoti-calciatori

Alan Ruschel in maglia Chape


pubblicato il 31/08/2017

A margine della conferenza stampa di presentazione della partita di beneficenza Roma-Chapecoense, che si disputerÓ venerdý 1 settembre allo Stadio Olimpico di Roma, don Ivan Rivera Cuadrado calciatore Clericus nel Chape Cusmano Belga, ha incontrato il presidente dell'AFC Chapecoense Plinio David de Nes Filho, il sindaco di Chapecˇ Luciano Buligon e Alan Ruschel, uno dei giocatori sopravvissuti alla tragedia della Chapecoense, che ha voluto indossare la maglia pontificia con i colori Chape. Una delegazione del Csi e della Clericus Cup sarÓ presente domani alla partita di beneficenza #todosjuntos

Il 1° settembre allo stadio Olimpico Roma e Chapecoense si affronteranno in un’amichevole, organizzata dal club giallorosso con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e di Roma Capitale. Stamane nella sala della Protomoteca in Campidoglio c’è stata la conferenza stampa di presentazione dell’evento con la sindaca Virginia Raggi, il dg della As Roma Mauro Baldissoni, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il sottosegretario al Pontificio Consiglio della Cultura –Mons. Melchor Sanchez de Toca, il presidente dell’AFC Chapecoense Plinio David de Nes Filho e l’ambasciatore del club brasiliano Jakson Follmann. Presenti anche Aldair, Perrotta, Artur. "Sarà una partita storica, che va oltre il calcio perché questa tragedia ha unito tutto il mondo". Dopo essere sopravvissuto lo scorso 28 novembre all'incidente aereo a Medellin che decimò la squadra brasiliana della Chapecoense, il difensore Alan Ruschel sarà in campo all'Olimpico per l'amichevole con la Roma "Per me è senza dubbio speciale tornare a giocare, prima a Barcellona e poi con un'altra grande squadra europea come la Roma - le sue parole in Campidoglio, dove è stato presentato l'evento -. E' un momento speciale dopo aver vissuto personalmente, e come club, un momento difficilissimo. La partita di domani vuole essere anche un'occasione per ringraziare tutte quelle le persone che ci hanno trasmesso energie positive attraverso le loro preghiere.

Sentendomi io un miracolato di Dio - ha aggiunto Ruschel - quello in Vaticano è stato un giorno storico, indimenticabile per me: porterò a casa e alla mia famiglia la benedizione del Papa".A margine della conferenza stampa di presentazione della partita di beneficenza Roma-Chapecoense, don Ivan Rivera Cuadrado  sacerdote colombiano calciatore del Chape Cusmano Belga, si è intrattenuto a lungo con il presidente dell’AFC Chapecoense Plinio David de Nes Filho, il sindaco di Chapecó Luciano José Buligon e Alan Ruschel, ringraziando la società catarineense per avere permesso questo omaggio. Una delegazione del Csi e della Clericus Cup sarà presente domani alla partita di beneficenza #todosjuntos. Toccanti le parole del centrocampista brasiliano. “Grazie a tutti per l’affetto che ricorda molto quello brasiliano. E’ speciale tornare a giocare, prima a Barcellona e poi in un’altra grande città europea contro la Roma. E’ un momento speciale dopo aver vissuto personalmente e come club un momento difficilissimo. La partita di domani sarà occasione per ringraziare le persone per le energie positive e pe preghiere. Speriamo domani possa essere una grande partita e che possa regalare felicità alla gente”. Al termine della conferenza il giocatore ha voluto indossare la maglia della Chape vaticana. 


Segui la Clericus Cup su "Non Solo Sport", in onda la domenica alle 9.30 e il lunedì alle 11.35 e 18.35 su Radio Vaticana Italia

Photo Gallery

Guarda i paesi che partecipano alla Clericus Cup

La Clericus Cup è ogni lunedì di marzo su Tv 2000 alle ore 19 all’interno di Sport2000

Vai alla rassegna stampa

cheap bags