top tartufo in tavola
Torna alla Home Page Mettiti in contatto con noi
  • Messa in gioco
    Messa in gioco
    La Messa Ŕ in gioco. ╚ subito calda la Quaresima dei 360 atleti iscritti alla Clericus Cup 2019.
  • ALTOMONTE CHE SORPRESA!
    ALTOMONTE CHE SORPRESA!
    Undici reti, due rigori falliti, e ancora due espulsioni nel secondo sabato della Clericus Cup. Eliminata la Consolata Missionari.
  • Guanelliani e Spagna Che Pasqua!
    Guanelliani e Spagna Che Pasqua!
    Collegio Spagnolo e San Guanella e Amici prime due squadre ad accedere ai quarti di finale della Clericus 2019
  • GIOCARE PER CREDERE
    GIOCARE PER CREDERE
    Sabato 30 marzo subito in campo 10 delle 16 squadre del mondiale pontificio. NovitÓ assoluta: due gironi per squadre di sacerdoti e due gironi per i seminaristi.Portoghesi e brasiliani in squadra insieme; i francesi con i belgi. Sabato 1░ giugno le finali

Guanelliani e Spagna Che Pasqua!


pubblicato il 4/9/2019

Collegio Spagnolo e San Guanella e Amici prime due squadre ad accedere ai quarti di finale della Clericus 2019

Alla Clericus Cup, la domenica antecedente le Palme, regala le prime lodi e le prime condanne.  San Guanella e Collegio Spagnolo a punteggio pieno nel girone D fanno Pasqua insieme. Penitenza assoluta per molte “nazionali” ecclesiastiche. Il Brasile, il Belgio, la Francia, il Portogallo, il Messico, o meglio i pontifici collegi che partecipano al mondiale della Chiesa, dopo le sconfitte rimediate quest’oggi, devono abbandonare sogni di Gloria. Si canterà, come sempre, dopo Pasqua, ma non per salutare la Coppa con il Saturno, ormai lontana. Vincono nel girone dei seminaristi le due mariane. Il Sedes Sapientiae nella ripresa supera il collegio Franco Belga, saluta con stile a mano aperta (5-1) e dice Adieu ai transalpini. Va avanti il cammino calcistico neocatecumenale. Il Redemptoris Mater, infatti, nella sfida tra seminari della diocesi romana, “crocifigge” il Romano Vaticano con un netto 3-0, arrivato solo dopo la superiorità numerica. Profondo rosso alla Clericus Cup. Dopo sole 16 gare già cinque i cartellini rossi estratti dai fischietti del Csi. Non c’è Var, non c’è Fair Play finanziario, in questo torneo di calcio fra seminaristi e preti, ma c’è però il Fair Play, come primo paletto discriminante in caso di parità di punti in classifica. Il Csi da 75 anni vuole educare attraverso lo sport, ed in questo caso, predilige da regolamento il miglior comportamento in campo, rispetto alla capacità di fare più reti dell’avversario. In Quaresima non può esserci sangria a fiumi, ma la festa al collegio San Josè per la qualificazione dei don spagnoli è muy grande. La rete arcobaleno di capitan Smiriglia, regala agli iberici una grande gioia. E per ora la certezza di essere l’unica nazione rappresentata ai quarti della Clericus Cup, in programma il 18 maggio. Sia lodato San Guanella ed i suoi amici, l’altra formazione ad avere prima di Pasqua strappato un pass per proseguire il cammino nel torneo. Per nulla beata l’Alleanza Lusobrasiliana, con i sudamericani e i portoghesi insieme, ancora alla ricerca di un Cristiano soprannaturale. Che arrivi dopo la Pasqua un sorprendente DonAldo?



 

Segui la Clericus Cup su "Non Solo Sport", in onda la domenica alle 9.30 e il lunedì alle 11.35 e 18.35 su Radio Vaticana Italia

Photo Gallery

Guarda i paesi che partecipano alla Clericus Cup

La Clericus Cup è ogni lunedì di marzo su Tv 2000 alle ore 19 all’interno di Sport2000

cheap bags